Colposcopia
Colposcopia
La colposcopia è un esame che permette di valutare con attenzione i tessuti che formano i genitali esterni della donna cioè vulva, vagina e collo dell'utero e di individuare e localizzare la presenza di possibili lesioni come condilomi o displasie.

COLPOSCOPIA, HPV E PAPILLOMA VIRUS: QUANDO FARE L'ESAME

La colposcopia è un esame di semplice esecuzione, indolore e non invasivo, della durata di circa 10-15 minuti. Proprio per la sua semplicità e accuratezza nei risultati rientra tra quelli che consigliamo come esami ginecologici di routine. In particolare è indicato eseguire un esame colposcopico in caso di:

risultato anomalo del pap test
risultato positivo all'HPV Test
sospette lesioni a carico di vagina e vulva individuate durante la visita ginecologica
diagnosi, monitoraggio o follow up di infezioni virali causate da Papilloma Virus (HPV)
displasie portio uterina

COME SI ESEGUE LA COLPOSCOPIA?

La colposcopia va eseguita al di fuori del periodo del flusso mestruale È necessario inoltre non aver utilizzato lavande, creme vaginali, ovuli o tamponi nei due giorni che precedono l'esame, così come è consigliato non avere rapporti sessuali nello stesso arco di tempo per evitare di alterare i risultati dell'esame.
L'esame viene eseguito tramite il colposcopio, uno strumento ottico che oltre ad illuminare le zone da studiare ne consente l'ingrandimento fino a 60 volte.
L'esame viene eseguito dapprima dopo semplice detersione con soluzione fisiologica e successivamente dopo aver applicato due reagenti: il cosiddetto acido acetico (diluito al 3 o al 5 %) e il LUGOL (soluzione iodo-iodurata). Entrambi i reagenti determinano, sui tessuti da esaminare, delle reazioni che ci permettono di evidenziare eventuali tessuti anomali. Nei casi sospetti viene prelevato parte del tessuto che presenta anomalie (biopsia), rimandando così la diagnosi definitiva all'anatomo-patologo.
Tutte le fasi dell'esame possono essere documentate tramite foto o video e consegnate alla paziente insieme ad accurato referto.

La colposcopia è un esame che permette di valutare con attenzione i tessuti che formano i genitali esterni della donna cioè vulva, vagina e collo dell'utero e di individuare e localizzare la presenza di possibili lesioni come condilomi o displasie.

COLPOSCOPIA, HPV E PAPILLOMA VIRUS: QUANDO FARE L'ESAME

La colposcopia è un esame di semplice esecuzione, indolore e non invasivo, della durata di circa 10-15 minuti. Proprio per la sua semplicità e accuratezza nei risultati rientra tra quelli che consigliamo come esami ginecologici di routine. In particolare è indicato eseguire un esame colposcopico in caso di:

risultato anomalo del pap test
risultato positivo all'HPV Test
sospette lesioni a carico di vagina e vulva individuate durante la visita ginecologica
diagnosi, monitoraggio o follow up di infezioni virali causate da Papilloma Virus (HPV)
displasie portio uterina

COME SI ESEGUE LA COLPOSCOPIA?

La colposcopia va eseguita al di fuori del periodo del flusso mestruale È necessario inoltre non aver utilizzato lavande, creme vaginali, ovuli o tamponi nei due giorni che precedono l'esame, così come è consigliato non avere rapporti sessuali nello stesso arco di tempo per evitare di alterare i risultati dell'esame.
L'esame viene eseguito tramite il colposcopio, uno strumento ottico che oltre ad illuminare le zone da studiare ne consente l'ingrandimento fino a 60 volte.
L'esame viene eseguito dapprima dopo semplice detersione con soluzione fisiologica e successivamente dopo aver applicato due reagenti: il cosiddetto acido acetico (diluito al 3 o al 5 %) e il LUGOL (soluzione iodo-iodurata). Entrambi i reagenti determinano, sui tessuti da esaminare, delle reazioni che ci permettono di evidenziare eventuali tessuti anomali. Nei casi sospetti viene prelevato parte del tessuto che presenta anomalie (biopsia), rimandando così la diagnosi definitiva all'anatomo-patologo.
Tutte le fasi dell'esame possono essere documentate tramite foto o video e consegnate alla paziente insieme ad accurato referto.

Ginecologo Palermo - Dr. Andrea Biondo - Specialista in fisiopatologia della riproduzione umana
Contatti
Studio di Ginecologia e Ostetricia
Via XX Settembre, 69
90414 Palermo
Tel. 091.306762
P.Iva 04220740825
Iscrizione Ordine dei Medici n. 10680
Contatti
Studio di Ginecologia e Ostetricia
Via XX Settembre, 69
90414 Palermo
Tel. 091.306762
P.Iva 04220740825
Iscriz. Ordine dei Medici n. 10680
Aree principali
Gravidanza
Diagnostica prenatale
Contraccezione
Sterilità/Fertilità
Fecondazione assistita
Infezione da HPV
Aree principali
Gravidanza
Diagnostica prenatale
Contraccezione
Sterilità/Fertilità
Fecondazione assistita
Infezione da HPV
Altre informazioni
Calcolatori gravidanza
Partner
Link
Altre informazioni
Calcolatori gravidanza
Partner
Link
Facebook LinkYoutube Link