Post coital test

Il post-coital test un esame che valuta lo stato degli spermatozoi nel muco cervicale dopo l’eiaculazione.Il test (effettuato in prossimità della presunta ovulazione) viene fatto dopo 6-10 ore dal un rapporto sessuale.

Il campione prelevato e poi esaminato al microscopio serve a valutare la motilità progressiva degli spermatozoi e ci mostra se il muco presente nel collo dell’utero rende accessibile il passaggio degli spermatozoi del partner.

Poiché molti fattori influenzano tale esame non sempre è possibile determinare con esattezza la motilità degli spermatozoi.

Si considera il test come POSITIVO cioè normale, quando il muco è abbondante e filante, non sono presenti germi o leucociti e se vi sono almeno 5 spermatozoi dotati di motilità rettilinea per campo visivo del microscopio.

La presenza di spermatozoi con motilità rapida progressiva nell’endocervice, esclude la presenza di fattori cervicali come possibile causa di infertilità.

Invece, il test si considera NEGATIVO, quindi anomalo, quando la quantità di muco è scarsa, di consistenza densa e se non vi sono spermatozoi all’interno o sono rari e immobili.Il post-coital test un esame che valuta lo stato degli spermatozoi nel muco cervicale dopo l’eiaculazione.Il test (effettuato in prossimità della presunta ovulazione) viene fatto dopo 6-10 ore dal un rapporto sessuale.

Il campione prelevato e poi esaminato al microscopio serve a valutare la motilità progressiva degli spermatozoi e ci mostra se il muco presente nel collo dell’utero rende accessibile il passaggio degli spermatozoi del partner.

Poiché molti fattori influenzano tale esame non sempre è possibile determinare con esattezza la motilità degli spermatozoi.

Si considera il test come POSITIVO cioè normale, quando il muco è abbondante e filante, non sono presenti germi o leucociti e se vi sono almeno 5 spermatozoi dotati di motilità rettilinea per campo visivo del microscopio.

La presenza di spermatozoi con motilità rapida progressiva nell’endocervice, esclude la presenza di fattori cervicali come possibile causa di infertilità.

Invece, il test si considera NEGATIVO, quindi anomalo, quando la quantità di muco è scarsa, di consistenza densa e se non vi sono spermatozoi all’interno o sono rari e immobili.

×