Spermiogramma
Spermiogramma

Lo spermiogramma, detto anche esame del liquido seminale, rappresenta un esame basilare nello studio della fertilità maschile.Deve essere eseguito dopo un periodo di astinenza dai rapporti sessuali che va dai 3 ai 5 giorni.

Del campione raccolto vengono esaminati in prima battuta i caratteri macroscopici come l’aspetto, il volume, la fluidificazione e la viscosità. Quindi viene misurato il pH e si procede allo studio microscopico del campione con valutazione della:

CONCENTRAZIONE degli spermatozoi (numero di spermatozoi presenti per ml di eiaculato) che deve essere > di 15 milioni per ml

MOTILITA’ che si divide in moto rettilineo rapido (A), rettilineo lento (B) e moto irregolare (C). La percentuale di spermatozoi di tipo A+B deve essere uguale o superiore al 50 %.

MORFOLOGIA la presenza di forme anomale non deve superare il 65 %.

RISULTATI DELLO SPERMIOGRAMMA

Normozoospermia: Valori di eiaculato normali
Oligozoospermia: Numero di spermatozoi inferiore ai valori di riferimento
Astenozoospermia: Motilità inferiore ai valori di riferimento
Oligoastenozoospermia: Motilità e concentrazione spermatica inferiore ai valori di riferimento
Teratozoospermia: Morfologia degli spermatozoi anomala superiore ai valori di riferimento
Oligoastenoteratozoospermia: Alterazione di tutte le variabili
Criptozoospermia: Assenza di spermatozoi nell’eiaculato ma presenza di spermatozoi nel centrifugato
Azoospermia: Assenza totale di spermatozoi nell’eiaculato (e quindi anche nel pellet post-centrifugazione)

Lo spermiogramma, detto anche esame del liquido seminale, rappresenta un esame basilare nello studio della fertilità maschile.Deve essere eseguito dopo un periodo di astinenza dai rapporti sessuali che va dai 3 ai 5 giorni.

Del campione raccolto vengono esaminati in prima battuta i caratteri macroscopici come l’aspetto, il volume, la fluidificazione e la viscosità. Quindi viene misurato il pH e si procede allo studio microscopico del campione con valutazione della:

CONCENTRAZIONE degli spermatozoi (numero di spermatozoi presenti per ml di eiaculato) che deve essere > di 15 milioni per ml

MOTILITA’ che si divide in moto rettilineo rapido (A), rettilineo lento (B) e moto irregolare (C). La percentuale di spermatozoi di tipo A+B deve essere uguale o superiore al 50 %.

MORFOLOGIA la presenza di forme anomale non deve superare il 65 %.

RISULTATI DELLO SPERMIOGRAMMA

Normozoospermia: Valori di eiaculato normali
Oligozoospermia: Numero di spermatozoi inferiore ai valori di riferimento
Astenozoospermia: Motilità inferiore ai valori di riferimento
Oligoastenozoospermia: Motilità e concentrazione spermatica inferiore ai valori di riferimento
Teratozoospermia: Morfologia degli spermatozoi anomala superiore ai valori di riferimento
Oligoastenoteratozoospermia: Alterazione di tutte le variabili
Criptozoospermia: Assenza di spermatozoi nell’eiaculato ma presenza di spermatozoi nel centrifugato
Azoospermia: Assenza totale di spermatozoi nell’eiaculato (e quindi anche nel pellet post-centrifugazione)

Ginecologo Palermo - Dr. Andrea Biondo - Specialista in fisiopatologia della riproduzione umana
Contatti
Studio di Ginecologia e Ostetricia
Via XX Settembre, 69
90414 Palermo
Tel. 091.306762
P.Iva 04220740825
Iscrizione Ordine dei Medici n. 10680
Contatti
Studio di Ginecologia e Ostetricia
Via XX Settembre, 69
90414 Palermo
Tel. 091.306762
P.Iva 04220740825
Iscriz. Ordine dei Medici n. 10680
Aree principali
Gravidanza
Diagnostica prenatale
Contraccezione
Sterilità/Fertilità
Fecondazione assistita
Infezione da HPV
Aree principali
Gravidanza
Diagnostica prenatale
Contraccezione
Sterilità/Fertilità
Fecondazione assistita
Infezione da HPV
Altre informazioni
Calcolatori gravidanza
Partner
Link
Altre informazioni
Calcolatori gravidanza
Partner
Link
Facebook LinkYoutube Link