La terapia medica
La terapia medica
LA TERAPIA MEDICA DELLE LESIONI DA HPV
  • Podofillotossina
  • 5- Fluorouracile
  • Acido tricloroacetico
  • Interferoni
  • Imiquimod
PODOFILLOTOSSINA

Trattamento topico utilizzabile dal paziente è rappresentato dalla podofillotossina in soluzione allo 0,5% (Condyline).
La soluzione va applicata due volte al giorno (mattino e sera) per 3 giorni consecutivi per la durata da 1 a 4 settimane.
La podofillotossina è dotata di attività antimitotica e citotossica che induce la necrosi dei condilomi.

5-FLUOROURACILE

Applicazione del 5-FU in crema sulle lesioni da 1 a 3 volte alla settimana per massimo 6 settimane. La crema deve essere eliminata circa tre ore dopo.

ACIDO TRICLOROACETICO

Concentrazione del 50-85 % in 70 % ethanol solution
Applicazione sulle lesioni con un cotton-tip

INTERFERONI

Possono essere somministrati sotto forma di gel, infiltrati in sede sublesionale o somministrati per via parenterale.
Spesso effetti collaterali correlati alla dose somministrata. Buona tollerabilità per dosi di 1-5 milioni di UI I al giorno.

IMIQUIMOD

L'imiquimod è un "immunomodulatore".
Il farmaco esplica attività antivirale in modo indiretto, stimolando la produzione di interferon alfa e di altre citochine a livello locale.
Somministrato topicamente sulla cute sana viene assorbito in misura trascurabile, inferiore allo 0,9%.
La crema al 5%, applicata 3 volte alla settimana, per un periodo compreso tra le 7 e le 12 settimane, ha prodotto l'eliminazione completa dei condilomi  nel 37-52% dei pazienti trattati.

LA TERAPIA MEDICA DELLE LESIONI DA HPV
  • Podofillotossina
  • 5- Fluorouracile
  • Acido tricloroacetico
  • Interferoni
  • Imiquimod
PODOFILLOTOSSINA

Trattamento topico utilizzabile dal paziente è rappresentato dalla podofillotossina in soluzione allo 0,5% (Condyline).
La soluzione va applicata due volte al giorno (mattino e sera) per 3 giorni consecutivi per la durata da 1 a 4 settimane.
La podofillotossina è dotata di attività antimitotica e citotossica che induce la necrosi dei condilomi.

strong>5-FLUOROURACILE

Applicazione del 5-FU in crema sulle lesioni da 1 a 3 volte alla settimana per massimo 6 settimane. La crema deve essere eliminata circa tre ore dopo.

ACIDO TRICLOROACETICO

Concentrazione del 50-85 % in 70 % ethanol solution
Applicazione sulle lesioni con un cotton-tip

INTERFERONI

Possono essere somministrati sotto forma di gel, infiltrati in sede sublesionale o somministrati per via parenterale.
Spesso effetti collaterali correlati alla dose somministrata. Buona tollerabilità per dosi di 1-5 milioni di UI I al giorno.

IMIQUIMOD

L'imiquimod è un "immunomodulatore".
Il farmaco esplica attività antivirale in modo indiretto, stimolando la produzione di interferon alfa e di altre citochine a livello locale.
Somministrato topicamente sulla cute sana viene assorbito in misura trascurabile, inferiore allo 0,9%.
La crema al 5%, applicata 3 volte alla settimana, per un periodo compreso tra le 7 e le 12 settimane, ha prodotto l'eliminazione completa dei condilomi  nel 37-52% dei pazienti trattati.

Ginecologo Palermo - Dr. Andrea Biondo - Specialista in fisiopatologia della riproduzione umana
Contatti
Studio di Ginecologia e Ostetricia
Via XX Settembre, 69
90414 Palermo
Tel. 091.306762
P.Iva 04220740825
Iscrizione Ordine dei Medici n. 10680
Contatti
Studio di Ginecologia e Ostetricia
Via XX Settembre, 69
90414 Palermo
Tel. 091.306762
P.Iva 04220740825
Iscriz. Ordine dei Medici n. 10680
Aree principali
Gravidanza
Diagnostica prenatale
Contraccezione
Sterilità/Fertilità
Fecondazione assistita
Infezione da HPV
Aree principali
Gravidanza
Diagnostica prenatale
Contraccezione
Sterilità/Fertilità
Fecondazione assistita
Infezione da HPV
Altre informazioni
Calcolatori gravidanza
Partner
Link
Altre informazioni
Calcolatori gravidanza
Partner
Link
Facebook LinkYoutube Link