× Search
lunedì 11 dicembre 2017

Tutti gli esami per individuare le cause di sterilità maschile e femminile: ecografia transvaginale, isteroscopia, laparoscopia, esame seminale, ecografia prostatica

ESAMI DI BASE PER LA STERILITÀ

Per la donna:


I LIVELLO

  • Dosaggio ormonale (FSH, LH, Estradiolo, progesterone, ormoni tiroidei, prolattina, testosterone). Lo scopo di tale procedura nella donna è valutare l’età biologica dell’ovaio, capire se l’ovulazione avviene regolarmente e se esistono anomalie dell’equilibrio endocrino.
  • Test infettivologici e tampone vaginale (per ricerca clamydia, ureaplasma, micoplasma). Servono per stabilire se è in atto un’infezione delle vie genitourinarie.
  • Ecografia transvaginale e 3D-4D
  • POST-COITAL test 

II LIVELLO

  • Cariotipo. È l’esame che permette, tramite un prelievo di sangue su entrambi i partners, di studiare la mappa cromosomica degli aspiranti genitori; è utile nelle indagini per la poliabortività e si prescrive di prassi alle coppie che accedono ai programmi di procreazione medicalmente assistita.
  • Isterosalpingografia. E’ un esame radiologico che permette di verificare con una buona approssimazione la normalità della conformazione uterina e la pervietà delle tube di Falloppio.
  • Isteroscopia Consiste nell’inserire in utero una micro-telecamera, che permette di visualizzare la cavità e di valutarne la regolarita’ e la presenza di eventuali patologie al suo interno.
  • Laparoscopia. È il più invasivo tra gli esami diagnostici dell’infertilità perché si tratta di un vero e proprio intervento in anestesia generale, della durata di circa 15-20 minuti. Tramite l’inserimento nell’addome attraverso uno o più fori praticati vicino all’ombelico di una sottile sonda a fibre ottiche è possibile valutare la regolarita’ degli organi dell’apparato genitale interno ed inoltre tramite la salpingocromoscopia , di valutare la pervieta’ delle tube

 

Per l’uomo:


ESAME SEMINALE: Oltre alle proprietà chimico-fisiche (volume, pH, fluidificazione e viscosità), vengono valutate concentrazione, motilità e morfologia degli spermatozoi presenti nel campione.

A seguito dell'esito dello spermiogramma possono essere richiesti ulteriori esami, quali:

  • Esame microbiologico del liquido seminale con successivo antibiogramma
  • Dosaggi ormonali
  • Ecografia prostatica e del testicolo
  • Citologico testicolare per aspirazione o esplorazione chirurgica
  • Immunobead test (IBT) ed altri test immunologici

Dove siamo

Studio di ginecologia e ostetricia
Biondo Dr. Andrea
Via XX Settembre, 69
90141 Palermo
Tel. 091.306762
P. iva 04220740825 
Iscrizione ordine dei medici n. 10680

Social

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2017 by Andrea Biondo